ReSys Fisco: come preparare i dati per gestire le dichiarazioni CU

Condividi su
GuideReSys Fisco 2020
3 Febbraio 2020.

Prima di procedere con la creazione dei file telematici e l’invio delle dichiarazioni CU è necessario preparare il proprio archivio dati, effettuando delle verifiche e lavorando sulle ritenute.

ReSys Fisco è il programma per gli Amministratori di condominio che vogliono gestire in autonomia tutta la documentazione fiscale: detrazioni, Certificazioni Uniche e modelli 770: è un software completamente autonomo oppure un modulo opzionale integrato nel nostro gestionale ReSys Condominio pensato e sviluppato costantemente per semplificare e rendere più pratico il lavoro di tutto lo studio di amministrazione stabili.

Vuoi saperne di più?
Contattaci

  1. Selezionare il comando Ritenute per CU e 770 nella barra di accesso rapido per visualizzare l’elenco delle ritenute
  2. Verificare la correttezza dei dati delle ritenute, insieme con i dati relativi i fornitori associati.I dati anagrafici e fiscali relativi i fornitori sono disponibili nella scheda dedicata, raggiungibile selezionando il comando Fornitori dalla barra di accesso rapido.
    Ricercare il fornitore da verificare, aprire la scheda e correggere eventuali dati errati o mancanti nelle due tab Dati principali e Dati fiscali.
    ⚠️Attenzione
    All’interno della tab Dati fiscali della scheda del fornitore è importante compilare correttamente il campo Causale ritenuta perché questa venga correttamente utilizzata e stampata nella dichiarazione CU.
    E’ possibile impostare Causale ritenuta in modo massivo per tutti i fornitori utilizzando la funzione Imposta causale ritenute per fornitori raggiungibile dal menu Strumenti > Funzioni extra
  3. Verificati i dati, procedere utilizzando il comando Prepara nella barra dei comandi.Importante
    Utilizzando il comando Prepara, verranno cancellati eventuali dati precedenti relativi le dichiarazioni CU per il fabbricato in questione.
    La schermata si presenta con tutti i fabbricati già selezionati di default per la preparazione dei dati.
    Deselezionare eventuali fabbricati per i quali non si desidera procedere.Per ciascun fabbricato deve essere presente un Rappresentante, che sarà indicato nel frontespizio: questo valore può essere modificato (ad esempio in presenza di più rappresentanti) cliccando due volte sul nome e scegliendo un nuovo valore dal menu a tendina.
    E’ inoltre possibile riportare il nuovo rappresentante scelto su tutti gli altri fabbricati, utilizzando il comando Utilizza il rappresentante disponibile nel menu, sezione Strumenti.

    Utilizzare il comando Prepara e scegliere il tipo di dichiarazione da gestire (in questo caso Certificazione Unica).

    ReSys Fisco propone due importanti messaggi:
    A) Scegliere se raggruppare o meno le ritenute durante la fase di preparazione
    La Certificazione Unica 2020 può esporre le ritenute versate ad ogni percipiente o per totali oppure con il dettaglio delle ritenute, una pagina per ogni ritenuta versata con conseguente utilizzo di più carta

    In questa sezione è necessario decidere quale esposizione si vuole adottare e successivamente non sarà più possibile modificare tale impostazione se non rifacendo l’importazione dati.

    Si desidera quindi raggruppare le ritenute per percipiente? Se si risponde no, verrà creato un modello per ogni ritenuta.

    B) Verificare i valori in corrispondenza del campo 6 (codice per somme non soggette a ritenuta)
    All’interno del quadro di lavoro autonomo delle CU, in presenza di “Altre somme non soggette” (campo 7) è obbligatorio indicare il codice (campo 6) corrispondente alla relativa motivazione.
    In fase di preparazione dei dati per il file telematico è stato indicato il codice “7 – erogazione di altri redditi non soggetti a ritenuta” per tutti gli importi di somme non soggette. È necessario verificare ed eventualmente correggere tale valore in base ai singoli casi specifici.
    Consultare la documentazione dell’Agenzia delle Entrate, disponibile nella voce di menu “Documentazione” per maggiori dettagli.

     

  4. Completata la preparazione è possibile tornare alla schermata Dichiarazioni per individuare i fabbricati per i quali sono presenti i dati delle dichiarazioni CU.
    Selezionare il fabbricato per il quale si vuole procedere ed utilizzare il comando Compilazione nella barra dei comandi, poi Certificazione Unica. Si aprirà la finestra Gestione certificazione unica 2020.
    4.1 Utilizzare il comando Front. per visualizzare i dati del frontespizio
    4.2 Utilizzare il comando Lav Aut per visualizzare i dati da dichiarare nel quadro lavoro autonomo della Certificazione Unica: verificare la correttezza dei dati nell’elenco del lavoro autonomo (le righe evidenziate in rosso segnalano la presenza di errori bloccanti da correggere)
    All’interno della scheda del lavoro autonomo è possibile verificare i dati più in dettaglio.
    Inoltre, selezionando Istruzioni è possibile leggere l’estratto delle istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per la compilazione del quadro di lavoro autonomo.4.3 Utilizzare il comando Stampa (icona stampante) per effettuare la stampa del modello CU.Nota
    Durante la stampa il programma chiederà se si desidera allegare una ricapitolazione delle ritenute per fornitore.
    È inoltre possibile impostare la firma da applicare al documento delle ricapitolazioni utilizzando i comandi Strumenti > Personalizza > Certificazioni > Firma per modulo riepilogativo compensi

Prima di procedere con la generazione dei file telematici è necessario impostare il mittente delle certificazioni, utilizzato nel nome dei file delle CU e in fase di invio postale.

Per impostare il mittente delle certificazioni:

  1. Selezionare dal menu i comandi Strumenti > Personalizza > Certificazioni
  2. Selezionare il soggetto mittente delle certificazioni utilizzando uno dei due menu a tendina e confermare

Completata la verifica di tutti i dati è possibile procedere con la generazione del file telematico e la stampa del modello da inviare ai fornitori.

ReSys Fisco è il programma per gli Amministratori di condominio che vogliono gestire in autonomia tutta la documentazione fiscale: detrazioni, Certificazioni Uniche e modelli 770: è un software completamente autonomo oppure un modulo opzionale integrato nel nostro gestionale ReSys Condominio pensato e sviluppato costantemente per semplificare e rendere più pratico il lavoro di tutto lo studio di amministrazione stabili.

Vuoi saperne di più?
Contattaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.